Siamo una comunità di psicologi che avverte forte l’esigenza di fondare una cultura professionale che sappia farsi interprete del proprio tempo. Nostro scopo è riaccendere l’attenzione dei colleghi sui differenti modi di fare psicologia, attraverso la proposta di un programma articolato e parallelamente organico, da cui cominciare a riflettere sulla nostra identità professionale.
In quanto esperti del cambiamento e professionisti della relazione riteniamo fondamentale per lo sviluppo della psicologia e della professione avere una visione prospettica degli scenari sociali e culturali entro i quali ci muoviamo. Avvertiamo forte e chiara la necessità di una promozione culturale del profilo professionale ed una maggiore apertura ed esposizione degli psicologi fuori dalle aree di confort, lì dove oggi accadono le cose. Nel nostro Manifesto che potete leggere e scaricare da link in fondo a questa pagina  troverete le  riflessioni attorno alle criticità e ai temi che riteniamo debbano essere messi a sistema per un sano sviluppo della professione di psicologo.  Le proposte sono sostanziate a nostro avviso,  dai bisogni reali e identificano aspetti specifici su cui intervenire. C’è un programma con obiettivi chiari e misurabili, a breve e lungo termine.

Buona lettura